Tag Archives: Ian McEwan

L’amore non va in vacanza

L’amore non va in vacanza regia di Nancy Meyers, 2006

The Kite Runner [Il cacciatore di aquiloni] di Khaled Hosseini
The Power of Now: A Guide to Spiritual Enlightenment [Il potere di adesso] di Eckhart Tolle
Atonement [Espiazione] di Ian McEwan
Team of Rivals: The Political Genius of Abraham Lincoln di Doris Kearns Goodwin
Harry Potter and the Sorcerer’s Stone [Harry Potter e la pietra filosofale] di J. K. Rowling
♦ Chronicles di Bob Dylan
The corrections [Le correzioni] di Jonathan Franzen
Runaway [In fuga] di Alice Munro
The Wisdom of Forgiveness del Dalai Lama

Nel viaggio aereo Los Angeles – Londra Amanda (Cameron Diaz), si è portata dietro alcune letture, i libri che vengono inquadrati mentre Amanda si sistema nel suo confortevole posto di prima classe.

In alcune scene del film viene inquadrata aka libreria di Graham (Jude Law),

Vedremo poi alcuni libri su un tavolo della villa di Arthur (Carlo Reali).


Questo è il primo film di Nancy Meyers che appare in Librineifilm.

Alice Munro, Bob Dylan, Doris Kearns Goodwin, e il Dalai Lama sono alla prima apparizione in Librineifilm.

Khaled Hosseini, Eckhart Tolle, Ian McEwan, J. K. Rowling e Jonathan Franzen come scrittori erano già apparsi in Librineifilm.

I libri Power of now di Eckhart Tolle e Harry Potter e la pietra filosofale della J. K. Rowling sono alla seconda apparizione mentre Espiazione di Ian McEwan è alla terza apparizione in Librineifilm.


    

Controcorrente

Controcorrente regia di Peter Callahan, 2009

♦ The Hudson
♦ The Oxford Companion to Music
♦ Atonement [Espiazione] di Ian McEwan
♦ Nine Stories [Nove storie] di J.D. Salinger
♦ 100000+ names babes di Bruce Lansky

Quasi tutti i libri vengono inquadrati nella libreria di Paul (Joseph Fiennes).

Il libro dei nomi dei bambini invece è quello che ha in mano la moglie di Paul, Amy (Pell James)


 

Agata e la tempesta

Agata e la tempesta regia di Silvio Soldini, 2004

L’anima innamorata di Alda Merini;
Espiazione di Ian McEwan;
La donna dai capelli lunghi di Iva Dobrovska;
Una sola moltitudine
di Fernando Pessoa;
Nanà
di Emile Zolà;
Ivanhoe di Walter Scott;
Il grande Gatsby di Francis Scott Fitzgerald;
Madame Bovary di Gustave Flaubert;
Vicino al cuore selvaggio di Clarice Lispector;
I dolori del giovane Werther di Johann Wolfgang Goethe;
Stupore e tremori di Amélie Nothomb
Racconti dimenticati di Elsa Morante

E’ un film denso di libri e fin dalle prime inquadrature si intravedono vari volumi.

In autobus Agata (Licia Maglietta) ha due libri, uno è L’anima innamorata.

Agata gestisce una libreria e quando Nico (Claudio Santamaria) le chiede un consiglio su un romanzo lei lo interroga sull’ultimo libro che le ha venduto e lui la stupisce citando:

Dove trovare scampo? Tu riempi il mondo. Non posso che fuggire in te stesso.

Ma, come scopriremo poi, non è tratta dal libro che ha letto ma da Fuochi della Yourcenar.
Lei gli suggerice la lettura di un libro non identificabile.

Agata a cena con Gustavo (Emilio Solfrizzi)  porta con se due libri (non identificabili), uno glielo regala.

Nella libreria Agata rimane incantata a guardare la copertina di un libro La donna di passi lunghi, ma si tratta di un libro introvabile.


Mentre Agata è in libreria Maria Libera (Giselda Volodi) si affaccia fra gli scallali per avvisarla della presenza di Nico e si intravede il libro di Pessoa.

Maria Libera interviene poi quando una cliente è alla ricerca di un libro ma non riesce a ricordare quale, ma poi con alcuni indizi Agata lo individua in Nanà.

Quando Ines (Marina Massironi) entra in libreria Agata sta sistemando alcuni libri e su un ripiano è evidente un libro

Romeo D’Avanzo (Giuseppe Battiston) confessa ad Agata che una volta ha letto un libro che gli è piaciuto molto Ivanhoe, lei gli porta Il grande Gatsby, e Romeo si metterà a leggerlo in un locale e continuerà a leggerlo a letto insieme ad un’amica. Nelle scene successive del film citerà:

… Navighiamo come barche contro corrente ..

Agata poi parla a Daria (Monica Nappo) di Madame Bovary.

Vediamo poi infine Agata in aereo mentre legge Stupore e tremori.

Colpisce nel film la presenza fra i tanti i libri reali quella del libro La donna dai capelli lunghi, che non è rintracciabile.