Tag Archives: Nanà

L’amica

L’amica regia di Alberto Lattuada, 1969

♦ La spartizione di Piero Chiara
♦ Nanà
di Emile Zolà
♦ Therese e Isabelle
di Violette Leduc
♦ Il capitano Sora l’eroico leggendario alpino
di Luciano Viazzi
♦ Notes on the Synthesis of form di Christopher Alexander

La bella Lisa Marchesi (Lisa Gastoni) va a casa dell’ing. Franco Raimondi (Jean Sorel), si vedono librerie sullo sfondo, ma non è indivuabile nessun titolo.

Quando è a letto, con suo marito Mario (Gabriele Ferzetti), Lisa legge il giallo che Mario sta tenedo in mano.

Lisa mentre è alla stazione e ha in mano un libro, successivamente la vedremo intenta nella lettura e si capirà che si tratta del libro di Piero Chiara.

Vedremo anche l’esposizione di libri di un’edicola dove sono riconoscibili Zolà e Leduc.

Mentre Lisa è in libreria e sfoglia alcune riviste si vede il libro di Viazzi.


Quando Claudio (Ray Lovelock) esce dalla libreria viene raggiunto da Lisa e lui le fa vedere che ha rubato tre libri, anche se non sono riconoscibili.

In una delle scene finali, mentre Franco risponde al telefono, si vede sullo scaffale il libro di Christopher Alexander.


 

Agata e la tempesta

Agata e la tempesta regia di Silvio Soldini, 2004

L’anima innamorata di Alda Merini;
Espiazione di Ian McEwan;
La donna dai capelli lunghi di Iva Dobrovska;
Una sola moltitudine
di Fernando Pessoa;
Nanà
di Emile Zolà;
Ivanhoe di Walter Scott;
Il grande Gatsby di Francis Scott Fitzgerald;
Madame Bovary di Gustave Flaubert;
Vicino al cuore selvaggio di Clarice Lispector;
I dolori del giovane Werther di Johann Wolfgang Goethe;
Stupore e tremori di Amélie Nothomb
Racconti dimenticati di Elsa Morante

E’ un film denso di libri e fin dalle prime inquadrature si intravedono vari volumi.

In autobus Agata (Licia Maglietta) ha due libri, uno è L’anima innamorata.

Agata gestisce una libreria e quando Nico (Claudio Santamaria) le chiede un consiglio su un romanzo lei lo interroga sull’ultimo libro che le ha venduto e lui la stupisce citando:

Dove trovare scampo? Tu riempi il mondo. Non posso che fuggire in te stesso.

Ma, come scopriremo poi, non è tratta dal libro che ha letto ma da Fuochi della Yourcenar.
Lei gli suggerice la lettura di un libro non identificabile.

Agata a cena con Gustavo (Emilio Solfrizzi)  porta con se due libri (non identificabili), uno glielo regala.

Nella libreria Agata rimane incantata a guardare la copertina di un libro La donna di passi lunghi, ma si tratta di un libro introvabile.


Mentre Agata è in libreria Maria Libera (Giselda Volodi) si affaccia fra gli scallali per avvisarla della presenza di Nico e si intravede il libro di Pessoa.

Maria Libera interviene poi quando una cliente è alla ricerca di un libro ma non riesce a ricordare quale, ma poi con alcuni indizi Agata lo individua in Nanà.

Quando Ines (Marina Massironi) entra in libreria Agata sta sistemando alcuni libri e su un ripiano è evidente un libro

Romeo D’Avanzo (Giuseppe Battiston) confessa ad Agata che una volta ha letto un libro che gli è piaciuto molto Ivanhoe, lei gli porta Il grande Gatsby, e Romeo si metterà a leggerlo in un locale e continuerà a leggerlo a letto insieme ad un’amica. Nelle scene successive del film citerà:

… Navighiamo come barche contro corrente ..

Agata poi parla a Daria (Monica Nappo) di Madame Bovary.

Vediamo poi infine Agata in aereo mentre legge Stupore e tremori.

Colpisce nel film la presenza fra i tanti i libri reali quella del libro La donna dai capelli lunghi, che non è rintracciabile.


 

Matrimoni e altri disastri

Matrimoni e altri disastri regia di Nina Di Majo, 2010

♦ Nanà di Emile Zolà
Stanze d’amore e altri dolori di Sergio Bauer
Pensieri di viaggio di Sergio Bauer
Lars Von Trier di Roberto Lasagna
Stupore e tremori di Amélie Nothomb

Il film inizia con l’inquadratura del libro di Zolà che è legato sia al nome che alla personalità di Nanà (Margherita Buy).


Stanze d’amore e altri dolori 
Sergio Bauer è il libro che a Nanà scivola di mano mentre è a letto, non è chiaro dove sia reperibile visto che non risulta in commercio.

 

Le stesse difficoltà ci sono anche al reperimento del libro Pensieri di viaggio sempre dello sconosciuto Sergio Bauer, al quale assistiamo ad una presentazione in libreria.

In scena una successiva vediamo l’ospite di Nanà che stravaccato sul divano legge il libro di Lasagna sul regista Lars Von Trier.

Un altro libro che fa l’apparizione sul comò in camera di Nanà è Stupore e tremori della belga Nothomb.