Tag Archives: L’insostenibile leggerezza dell’essere

Il calamaro e la balena

Il calamaro e la balena regia di Noah Baumbach, 2005

Under water di Bernard Berkman
Watching the unseen di Bernard Berkman
End di Bernard Berkman
The victim [La vittima] di Saul Bellow
Redburn: His First Voyage [Redburn: il suo primo viaggio] di Herman Melville
A Rage to Live [Smania di vita] di John O’Hara
The golden bowl [La coppa d’oro] di Henry James
The Unbearable Lightness of Being [L’insostenibile leggerezza dell’essere] di Milan Kundera
Tom Jones di Henry Fielding
The Grapes of Wrath [Furore] di John Steinbeck
The Wayward Bus [La corriera stravagante] di John Steinbeck
The Winter of Our Discontent [L’inverno del nostro scontento] di John Steinbeck
On love di Stendhal

Frank prende dalla libreria il libro Under water del padre e lo mostra al fratello maggiore Walt (Jesse Eisenberg), poi lo consegna al padre per fargli scrivere una dedica.

Quando Bernard (Jeff Daniels), torna a casa vediamo che lascia chiavi e portafogli sul comodino accanto al libro di Saul Bellow.

Walt consegna alcuni libri al padre che, dopo la separazione da Joan (Laura Linney), erano rimasti nella casa, fra i libri si può riconoscere quello di Melville.

Quando Bernard va a casa di Joan a prendere Frank vede che nella libreria della ex moglie ci sono ancora, insieme ad altri, i suoi libri.


 

One day

One day regia di Lone Scherfig, 2011

The Unbearable Lightness of Being [L’insostenibile leggerezza dell’essere] di Milan Kundera
♦ Julie Criscoll Versus The Whole Wide World di Emma Morley

Vediamo Emma (Anne Hathaway), durante la vacanza in Francia (anno 1992), con Dexter ( Jim Sturgess), che in spiaggia legge il libro di Kundera, che poi vedremo appoggiato sul comodino di Emma.

 

Col passare degli anni Emma riesce a pubblicare un libro per bambini che viene mostrato da Dexter, mentre tiene in braccio la bimba avuta con Sylvie (Romola Garai).

Il libro di Emma farà un’altra apparizione all’inizio del 2003, letto con molto apprezzamento da una ragazzina sconosciuta in treno.

Purtroppo il libro di Emma non esiste.