Tag Archives: 1992

I protagonisti

I protagonisti (The Player) regia di Robert Altman, 1992

Iceland Breakthrough di Paul Vander Molen

Quando Griffin Mill (Tim Robbins), si reca a casa della compagna islandese June (Greta Scacchi), dello sceneggiatore che ha ucciso, viene inquadrato il libro sull’islanda.


Il libro è una new entry in Librineifilm.

Di Robert Altman avevo già inserito i film America oggi e Images.


Un cuore in inverno

Un cuore in inverno regia di Claude Sautet, 1992

Un héros de notre temps [Un eroe dei nostri tempi] di Mikhail Lermontov
Le Violon Interieur di Dominique Hoppenot

Vediamo in un caffè Hélène (Èlisabeth Bourgine), che regala il libro di Lermontov a Stéphane (Daniel Auteuil), dicendogli di leggerlo perchè gli assomiglia … magro come un chiodo …

Vediamo poi Stéphane che porta un carillon a Lachaume (Maurice Garrel), e sul tavolo accanto al carillon è appoggiato il libro sul violino.


Basic Instinct

Basic Istinct regia di Paul Verhoeven, 1992

Love Hurts di Catherine Woolf
The First Time di Catherine Woolf
Shooter di Catherine Woolf

Dopo la scoperta di un omicidio i sospetti cadono su Catherine Tramell (Sharon Stone), pseudonimo della scrittrice inesistente Catherine Woolf.

In una scena vediamo il detective Nick Curran (Michael Douglas), nel suo appartamento mentre legge Love Hurts nel quale sono descritte le stesse modalità del delitto avvenuto.

Successivamente in una riunione della polizia vediamo lolte copie del libro distribuite sul tavolo e esperti commentano la coincidenza di quanto avvenuto con i fatti narrati dal libro.

Vediamo poi Catherine che si reca a casa di Nick e gli regala una copia di The First Time.

Infine vediamo Nick che andando a trovare Catherine vedrà le possibili copertine del nuovo libro.

I libri di Catherine Woolf faranno un ulteriore apparizione al momento della perquisizione dell’appartamento della dottoressa Beth Garner (Jeanne Tripplehorn)


 

Giochi di potere

Giochi di potere regia di Phillip Noyce, 1992

Robinson Crusoe di Daniel Defoe

Quando Sally Ryan (Thora Birch), entra in una libreria antiquaria, gestita dal signor Cooley (Alex Norton), ha con se un libro, acquistato ad un’asta pubblica, che vuol far restaurare.

Il libraio lo sfoglia e quando viene inquadrato un biglietto si vede anche il titolo del libro.


 

Gli spietati

Gli spietati regia di Clint Eastwood, 1992

The Duke of Death (Il barone della morte) di Beauchamp

Il libro che il signor Beauchamp (Saul Rubineck), mostra allo scerifo è The Duke of Death, scritto da lui stesso, biografo di storie di pistoleri.

Una curiosità è che nella traduzione lo sceriffo Little Bill (Gene Hackman) dice ‘Il baro della morte’ e il cacciatore di taglie Bob “l’inglese” (Richard Harris) lo corregge dicendo “Il barone …” il gioco dell’assonanza in inglese fra Duck e Duke viene riportato in italiano con baro e barone.
Il gioco si ripete nella scena in cui Bob “l’inglese” è in cella e lo sceriffo sfoglia la biografia di Bob e le sue ‘imprese’.

Ovviamente non esiste ne il libro ne lo scrittore.


Manhattan

Manhattan regia di Woody Allen, 1992

♦ Admit One
American Painting
Ver Sacrum 1898-1903 di Christian M. Nebehay
Chesapeake (La baia) di James Albert Michener
Man Ray
Shubert
Marriage, Divorce, Selfhord di Jill Davis

Admit One, American Painting e Ver Sacrum, sono i libri più facilmente identificabili nella libreria dove Isaac (Woody Allen) ha un dialogo con Yale (Michael Murphy).


Marriage, Divorce, Selfhord è il libro scritto da Jill (Meryl Streep), ex moglie di Isaac, e che viene inquadrato in una vetrina insieme al libro di Michener fra i libri su Shubert e Man Ray.


Naturalmente non esiste il libro Marriage, Divorce, Selfhord come non esiste la scrittrice Jill Davis.