La guerra degli Antò

Spread the love

La guerra degli Antò regia di Riccardo Milani, 1999

Ballo di famiglia di David Leavitt
La scrittura e la differenza di Jacques Derrida

Dei quattro amici abruzzesi punk che si chiamano Antonio, uno, Antò Lu Purk (Flavio Pistilli), va a studiare a Bologna.

Lo vediamo una prima volta a passeggio sotto i portici con l’amica Sballestrera (Regina Orioli), che ha in braccio numerosi libri (non individuati).

Vediamo poi Antò a letto con un libro (non individuato) un libro di Derrida (grazie a Giacomo B.).

Antonio poi scrive agli amici rimasti a Montesilvano che ogni mattina va in biblioteca e munito di un libro “da rimorchio” ripete tra se:

“con un libro del genere appresso ogni femmina cadrà in mio possesso”

Dopo aver trovato posto a sedere lo vediamo che ostenta il libro di Leavitt.


Vediamo poi Sballestrera che esce dalla Feltrinelli accompagnata da un’altra ragazza che ha alcuni libri sottobraccio (non individuati).


 

2 comments

Comments are closed.